Mosca olearia: sviluppo

Mosca olearia: sviluppo

Nel brevissimo, ma eloquente video, si può vedere come nella provincia di Trieste si sia sviluppata la prima generazione di mosca olearia del 2019.

Nei seguenti paragrafi la descrizione di come avviene l’oviedeposizione e lo sviluppo di questo insetto dittero all’interno della drupa.

Larva di mosca olearia, provincia di Trieste, 2019

Dopo l’accoppiamento, l’adulto di mosca olearia ovidepone sotto la cuticola l’uovo da cui nascerà una larva di piccolissime dimensioni. Appena nata inizia da subito a scavare, nutrendosi, la polpa dell’oliva e in pochi giorni aumenta e raddoppia le sue dimensioni diventando prima larva di seconda età e poi, infine,  cambiando la sua fisiologia fino a larva di terza età.

Apparato boccale di una larva di mosca olearia

Quest’ultime hanno dimensioni notevoli e sono particolarmente voraci a causa del loro particolare apparato boccale e mobilità (come si evince dal video).

La larva di terza età è dotata di un apparato boccale particolare che le permette di creare il foro d’uscita e la camera puparia in cui muterà in pupa nell’ultima parte di sviluppo, prima dell’ultima  trasformazione in adulto di Mosca.

Larva di mosca olearia

Le condizioni meteorologiche influiscono notevolmente sul ciclo della larva che può variare dalle 3 alle 4 settimane.

 

One Response

  1. Rodolfo Franchi ha detto:

    Testo e immagini originali , per la comprensione efficace ed immediata anche a chi non è uno specialista in olivicoltura, che mostrano tutta la criticità di questo fitogago “chiave” per questa coltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.